Il Collegio IPASVI della Provincia di Siena

intende ricordare il proprio Presidente EDOARDO MICHELI prematuramente scomparso con l’istituzione di una BORSA DI STUDIO del valore di euro 2.000,00 da assegnare ad uno studente iscritto al 2° anno del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Siena – sede di Siena

per l’Anno Accademico 2015-2016

 

BORSA DI STUDIO

“EDOARDO MICHELI”

 

L’assegnazione della Borsa di Studio è soggetta al seguente regolamento.

 

Articolo 1

(Istituzione)

Il Collegio IPASVI della Provincia di Siena, con propria Deliberazione, istituisce una Borsa di Studio del valore di Euro 2.000,00 in memoria del Presidente Edoardo Micheli prematuramente scomparso;

Articolo 2

(Requisiti di partecipazione)

La Borsa di Studio è riservata agli studenti iscritti al Corso di Laurea in Infermieristica presso l’Università di Siena – Sede di Siena - immatricolati per la prima volta nell’A.A. 2014-2015 al primo anno di corso e regolarmente iscritti nell’A.A. 2015-2016 al secondo anno, che abbiano conseguito in tale percorso formativo al 30 Settembre 2016 una media ponderata uguale o superiore a 27/30 e che abbiano altresì conseguito i crediti inerenti l’attività formativa di tirocinio del primo e del secondo anno;

Articolo 3

(Modalità e termini di presentazione delle domande)

Le domande di partecipazione dovranno essere redatte esclusivamente sul modello scaricabile dal sito www.ipasvisiena.it o richiedibile presso la sede del Collegio sita in Siena, viale Europa, 31.

Le domande, complete di tutta la documentazione a corredo, dovranno pervenire in busta chiusa entro le ore 12.00 del giorno 21 ottobre 2016 per consegna diretta a mano (in orario di ufficio) presso Collegio IPASVI di Siena viale Europa 31, 53100 SIENA. 

Sarà altresì possibile inoltrare le domande, entro lo stesso termine, all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ma esclusivamente da altre caselle PEC.

La domanda dovrà essere corredata di:

  1. copia di un documento di identità in corso di validità;
  2. certificazione, ovvero dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi della normativa vigente, attestante l’avvenuta iscrizione all’A.A. 2015/2016 al secondo anno di corso e comprensiva degli esami verbalizzati, riportante per ogni esame il voto conseguito e il numero dei CFU nonché la specificazione della media ponderata del percorso effettuato.

Non saranno prese in considerazione le domande presentate o inviate oltre i termini previsti dal presente bando.

Articolo 4

(Ammissione e graduatoria)

Saranno esclusi d’ufficio gli aspiranti borsisti che avranno presentato domanda con documentazione incompleta o che non abbiano alla data di scadenza i requisiti di ammissione richiesti, ovvero coloro che dovessero produrre dichiarazioni mendaci.

Tra gli aspiranti borsisti ammessi sarà stilata, da parte del Consiglio Direttivo del Collegio IPASVI di Siena, una graduatoria di merito secondo i seguenti criteri:

  • -       il maggior numero di CFU acquisiti (sono considerati solo gli esami che scaturiscono in un voto e non le “idoneità”)
  • -       a parità di numero di CFU acquisiti, la miglior media ponderata
  • -       a parità di numero di CFU acquisiti e miglior media ponderata, l’età più giovane

La graduatoria sarà pubblicata sul sito del Collegio IPASVI di Siena www.ipasvisiena.it entro il giorno 25 ottobre 2016.

Articolo 5

(Corresponsione della Borsa)

Il premio della Borsa di Studio verrà corrisposto al primo classificato in unica soluzione per un importo di euro 2.000,00 (duemila/00) con consegna diretta di assegno circolare, nel corso di un momento celebrativo che si terrà il giorno 28 ottobre 2016 presso la sede del Collegio IPASVI di Siena, ovvero presso altra sede ritenuta idonea all’evento, cui il vincitore si impegna fin d’ora a partecipare. 

Articolo 6

(Disposizioni finali)

La partecipazione al concorso implica l’integrale accettazione di quanto contenuto nel presente bando.

Articolo 7

(Trattamento dati personali)

Ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. 196/2003, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti dal Collegio per le finalità di gestione del concorso e saranno trattati, anche successivamente alla eventuale assegnazione del premio, per le finalità inerenti alla gestione del medesimo.

Il conferimento dei dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione.

In merito al trattamento dei dati personali, l’interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 della legge di cui sopra. Tali diritti potranno esse fatti valere nei confronti del Collegio, Titolare del trattamento.

 Il Presidente

Michele Aurigi